foto squadra 2016-17

Gentile Socio

È arrivato il primo storico punto conquistato dalla nostra squadra nel campionato nazionale di Serie A1 di tennis ed il primo singolare vinto in questa competizione è stato di Alberto Comasco, frutto del vivaio del nostro bel circolo che lo ha visto crescere, dai primi colpi al mini tennis fino al match-point di domenica, facendo emozionare chi ne ha seguito la crescita in questi anni sui nostri campi. 

Dicevamo che è arrivato il primo punto, un 3-3 contro l’ASD Bassano del Grappa, diretta concorrente nella corsa al miglior piazzamento nel girone in vista dei possibili play out per la salvezza. 

A guardare il risultato potrebbe esserci un po’ di rammarico al pensiero che sarebbe bastato un solo altro incontro vinto per regalarci il bottino pieno, ma chi ha visto il match saprà benissimo che i due singolari persi da Giorgio de Rossi e Riccardo Maiga erano veramente difficili da conquistare, contro Francesco Salviato, classifica 2.2, e Tom Kocevar Desmon, classifica 2.1; Giorgio ci ha illuso portando fino al 6/4 del terzo set il suo avversario, costringendolo ad alzare, e di molto, il suo livello di gioco, facendo valerne la miglior classifica e la maggior esperienza perché va ricordato che il nostro portacolori è pur sempre un Under 18; Riccardo invece ha avuto una partenza un po’ lenta, cedendo il primo set per 6/3, ma nel secondo set è stato ad un soffio dalla conquista del parziale, andando a servire per il set prima di cederlo al tie-break, costretto da subito a recuperare due mini break che, contro un avversario tra i primi 300 al mondo fino all’anno scorso prima di essere fermato da una serie di infortuni, si sono rivelati uno svantaggio incolmabile. 

Restava il doppio di Comasco e De Rossi, visto che la coppia Hernych/Vico è una sentenza sulla nostra erba sintetica, ma Alberto e Giorgio sono arrivati forse un po’ scarichi dopo le forti emozioni dei singolari e,  perso un primo set relativamente equilibrato, ceduto per 6/3, non riuscivano più ad opporsi ai forti avversari, perdendo il secondo parziale con secco 6/0. 

Ecco quindi come è maturato il nostro primo punto, tralasciando la non-partita di Jan Hernych, vinta per ritiro del suo avversario sul punteggio di 1-0 del primo set a causa di un infortunio annunciato che però non ha impedito al suo capitano di schierarlo, evitando così di stravolgere la gerarchia della squadra veneta. 

Va comunque riconosciuto un grosso applauso alla squadra guidata da Capitan Livraghi, così come hanno fatto gli spettatori che non hanno lasciato un solo posto libero tra quelli disponibili all’interno della nostra struttura. Da lodare anche l’iniziativa di rendere disponibile in streaming la diretta degli incontri giocati sul campo n*5, permettendo così anche a chi non poteva essere fisicamente presente di sentirsi vicino alla squadra. 

Ora rivolgiamo la nostra attenzione alla prossima domenica, quando ospiteremo il Tennis Club Genova 1893, un’altra partita di altissimo livello, contro una squadra forte, che potrebbe schierare il n*56 del mondo è che tra le sue fila ha altri 4 giocatori con punti nella classifica ATP del 2016. 

Questo è il piatto apparecchiato per il prossimo fine settimana, gli ingredienti sono di primissima qualità, speriamo bastino per convincerti a dare il tuo contributo, tifando al grido di FORZA MOTONAUTICA!!